• https://www.donnefuoridalbuio.com/timeline/

    Donne fuori dal buio

    Il web-doc “Donne furoi dal buio” di Sara Manisera e Arianna Pagani è online. Un lavoro profondo ed illuminante, di seguito il link al sito.      

  • Do you remember balkan route?

    Fonte: doyourememberbalkanroute.org   “La Balkan route è durata circa sei mesi prima che le chiusure a catena dei confini da parte dei vari paesi e l’accordo tra Unione Europea e Turchia ne decretassero la fine. Nel marzo 2016 il Consiglio europeo di Bruxelles ha firmato un accordo sui migranti con il governo turco di Recep Erdoğan. Sulla base di questo documento, con l’obiettivo di alleggerire l’onere delle pratiche di accoglienza ai 28 stati europei, è stato stabilito che i profughi […]

  • Bologna 16 febbraio 2018

    16 febbraio 2018 In una Bologna militarizzata, migliaia di persone scendono in piazza contro il comizio elettorale di Roberto Fiore, leader della formazione neofascista forza nuova. In mattinata un sit-in pacifico dei movimenti antifascisti in piazza Galvani viene violentemente sgomberato dalla polizia. Nel pomeriggio il presidio si sposta nella vicina piazza Maggiore, da dove, verso le 18.30, è partito un grande corteo che ha attraversato le vie del centro, arrivando in via Farini, a pochi metri da piazza Galvani, dove si […]

  • Donne fuori dal buio

    “Donne fuori dal buio” è un progetto multimediale -portato avanti dalla giornalista Sara Manisera e dalla fotografa Arianna Pagani– che racconta la storia di quattro donne, ripercorrendo le fasi storiche dei conflitti, lungo una linea temporale nei territori più rappresentativi dell’Iraq: Baghdad, Halabja, Qaraqosh, Mosul. Una dottoressa, un’avvocata, un’attivista, e una madre, sono le protagoniste di un webdoc, composto da video, articoli, foto e mappe. Le loro vite s’intrecciano con la storia dell’Iraq, narrando il conflitto – e gli anni seguenti – privandoli […]

  • Manifestazione Antifascista di Macerata del 10 febbraio 2018.

    Più di 30000 persone riempiono le strade della città, nonostante il clima di militarizzazione imposto dalla prefettura. Un corteo allegro, vivace e variegato, che ha visto la partecipazione di svariate realtà da tutte le parti di Italia; dai circoli “ribelli” di ANPI, ARCI E Libera, alla FIOM e al movimento femminista “non una di meno”, fino ad arrivare alle realtà impegnate quotidianamente nell’accoglienza dei migranti come Baobab Experience che opera a Roma. Fotografie e testo di Ilaria Sperandio   

  • Rosarno

    Arriviamo in paese poco prima delle 21, è una piacevole sera di Giugno, nel cielo si vede ancora qualche sfumatura di azzurro e rosso; non è troppo tardi e ci aspettiamo di trovare gente in strada, negozi che chiudono, bar e locali ancora frequentati o che iniziano a riempirsi. Entrati nel parcheggio dell’Hotel Vittoria, enorme struttura costruita negli anni 80 e unico albergo del paese, notiamo che è per una buona metà occupato dai blindati dell’esercito, presente a Rosarno sin […]

  • Pireo

    Mentre isole come Lesbo hanno le strutture al collasso, nella Grecia continentale oltre 45.000 profughi sono bloccati in attesa di capire quale sarà il loro destino. Di certo c’è che le forze dell’ordine li stanno lentamente spostando dai vari accampamenti spontanei sorti lungo il percorso della rotta balcanica agli Hotspot voluti e progettati da Bruxelles “I profughi non sono numeri, sono persone: sono volti, nomi, storie, e come tali vanno trattati”. È questo il tweet che Papa Francesco ha lanciato […]

  • Kozani

    Kozani è un paese di poco più di 38000 abitanti, che si incontra sulla strada tra atene e salonicco, non appena superate le impervie montagne dell’Epiro. Come molte altre città della Grecia e del Mediterraneo, Kozani ha memoria di antiche storie di migrazioni, l’ultima delle quali, agli inizi del XX secolo, nel 1923, vide 1400 famiglie provenienti dall’Asia Minore essere ricollocate proprio a kozani, durante lo scambio di popolazione tra Grecia e Turchia. E’ di questa storia che ci parla […]

  • Idomeni, l’ultima frontiera

    Nel 2015 oltre 1.1 milioni di migranti sono entrati in Europa, di questi ben 853,650 (dati IOM) sono passati dalla Grecia, che solo nei primi mesi del 2016 ha registrato 154mila ulteriori arrivi. Muri, fili spinati, frontiere e controlli dal Settembre del 2015 (data in cui l’Ungheria ha eretto il muro ai confini con la Serbia) sono ricomparsi in tutta Europa. Il piccolo paese di Idomeni, al confine tra Grecia e Fyrom, e il vicino campo profughi arrivato ad “ospitare” […]

frontiera italia

Bologna 16 febbraio 2018

19/02/2018 0

16 febbraio 2018 In una Bologna militarizzata, migliaia di persone scendono in piazza contro il comizio elettorale di Roberto Fiore, leader della formazione neofascista forza nuova. In mattinata un sit-in pacifico dei movimenti antifascisti in piazza Galvani viene violentemente sgomberato dalla polizia. Nel pomeriggio il presidio si sposta nella vicina piazza Maggiore, da dove, verso le 18.30, è partito un grande corteo che ha attraversato le vie del centro, arrivando in via Farini, a pochi metri da piazza Galvani, dove si […]

Manifestazione Antifascista di Macerata del 10 febbraio 2018.

13/02/2018 0

Più di 30000 persone riempiono le strade della città, nonostante il clima di militarizzazione imposto dalla prefettura. Un corteo allegro, vivace e variegato, che ha visto la partecipazione di svariate realtà da tutte le parti di Italia; dai circoli “ribelli” di ANPI, ARCI E Libera, alla FIOM e al movimento femminista “non una di meno”, fino ad arrivare alle realtà impegnate quotidianamente nell’accoglienza dei migranti come Baobab Experience che opera a Roma. Fotografie e testo di Ilaria Sperandio   

Rosarno

22/02/2017 0

Arriviamo in paese poco prima delle 21, è una piacevole sera di Giugno, nel cielo si vede ancora qualche sfumatura di azzurro e rosso; non è troppo tardi e ci aspettiamo di trovare gente in strada, negozi che chiudono, bar e locali ancora frequentati o che iniziano a riempirsi. Entrati nel parcheggio dell’Hotel Vittoria, enorme struttura costruita negli anni 80 e unico albergo del paese, notiamo che è per una buona metà occupato dai blindati dell’esercito, presente a Rosarno sin […]

Osservatorio

https://www.donnefuoridalbuio.com/timeline/

Donne fuori dal buio

30/03/2018 0

Il web-doc “Donne furoi dal buio” di Sara Manisera e Arianna Pagani è online. Un lavoro profondo ed illuminante, di seguito il link al sito.      

Do you remember balkan route?

21/02/2018 0

Fonte: doyourememberbalkanroute.org   “La Balkan route è durata circa sei mesi prima che le chiusure a catena dei confini da parte dei vari paesi e l’accordo tra Unione Europea e Turchia ne decretassero la fine. Nel marzo 2016 il Consiglio europeo di Bruxelles ha firmato un accordo sui migranti con il governo turco di Recep Erdoğan. Sulla base di questo documento, con l’obiettivo di alleggerire l’onere delle pratiche di accoglienza ai 28 stati europei, è stato stabilito che i profughi […]

Donne fuori dal buio

14/02/2018 0

“Donne fuori dal buio” è un progetto multimediale -portato avanti dalla giornalista Sara Manisera e dalla fotografa Arianna Pagani– che racconta la storia di quattro donne, ripercorrendo le fasi storiche dei conflitti, lungo una linea temporale nei territori più rappresentativi dell’Iraq: Baghdad, Halabja, Qaraqosh, Mosul. Una dottoressa, un’avvocata, un’attivista, e una madre, sono le protagoniste di un webdoc, composto da video, articoli, foto e mappe. Le loro vite s’intrecciano con la storia dell’Iraq, narrando il conflitto – e gli anni seguenti – privandoli […]

Report from the border

Pireo

22/04/2016 0

Mentre isole come Lesbo hanno le strutture al collasso, nella Grecia continentale oltre 45.000 profughi sono bloccati in attesa di capire quale sarà il loro destino. Di certo c’è che le forze dell’ordine li stanno lentamente spostando dai vari accampamenti spontanei sorti lungo il percorso della rotta balcanica agli Hotspot voluti e progettati da Bruxelles “I profughi non sono numeri, sono persone: sono volti, nomi, storie, e come tali vanno trattati”. È questo il tweet che Papa Francesco ha lanciato […]

Kozani

22/03/2016 0

Kozani è un paese di poco più di 38000 abitanti, che si incontra sulla strada tra atene e salonicco, non appena superate le impervie montagne dell’Epiro. Come molte altre città della Grecia e del Mediterraneo, Kozani ha memoria di antiche storie di migrazioni, l’ultima delle quali, agli inizi del XX secolo, nel 1923, vide 1400 famiglie provenienti dall’Asia Minore essere ricollocate proprio a kozani, durante lo scambio di popolazione tra Grecia e Turchia. E’ di questa storia che ci parla […]

Idomeni, l’ultima frontiera

22/02/2016 0

Nel 2015 oltre 1.1 milioni di migranti sono entrati in Europa, di questi ben 853,650 (dati IOM) sono passati dalla Grecia, che solo nei primi mesi del 2016 ha registrato 154mila ulteriori arrivi. Muri, fili spinati, frontiere e controlli dal Settembre del 2015 (data in cui l’Ungheria ha eretto il muro ai confini con la Serbia) sono ricomparsi in tutta Europa. Il piccolo paese di Idomeni, al confine tra Grecia e Fyrom, e il vicino campo profughi arrivato ad “ospitare” […]